ACTIVE AGEING: Generational Diversity @ Work_I Valori che Uniscono

Generational Diversity at work 2

 

  • VALORIZZARE LA DIVERSITA’ GENERAZIONALE
  • MIGLIORARE LA COMUNICAZIONE INTER-GENERAZIONALE
  • INDIVIDUARE I VALORI CHE UNISCONO FACENDOLI DIVENTARE ELEMENTO FONDANTE DELLA CORPORATE IDENTITY

 

Per gli HR Manager di oggi una delle sfide è comprendere la diversità in termini generazionali e trovare il modo migliore per “farle convivere” smussando i punti di contrasto e ideando un sistema per orchestrarle mettendole in sintonia tra loro. A causa dei cambiamenti demografici e delle modifiche intervenute nei sistemi pensionistici, la comprensione della diversità generazionale sarà sempre più rilevante nella corretta gestione delle HR. 

Alcune domande utili per inquadrare le diversità generazionali in azienda:

  • Quale impatto avranno nelle organizzazioni?
  • Quali cambiamenti porteranno?
  • Quali valori diventeranno obsoleti e quali altri prenderanno il sopravvento?
  • Sarà possibile mantenere la corretta finalizzazione a fronte di così tali e grandi mutamenti e diversità?

A queste e ad altre domande risponde GENERATIONAL DIVERSITY @ WORK: i valori che uniscono.

In un mercato del lavoro fortemente competitivo è imperativo per le organizzazioni focalizzarsi sulle strategie di ottimizzazione del proprio capitale umano per permettere il raggiungimento dei massimi risultati durante tutto l’arco della vita lavorativa: in altre parole trovare il modo per farli convivere positivamente attraverso la condivisione degli obiettivi e valorizzando le diversità generazionali per creare valore per l’azienda in modo “generativo”.

GENERATIONAL DIVERSITY  @ WORK prende le mosse dalla comprensione  dei bisogni, delle esperienze e dei valori, raccoglie le aspettative delle differenti classi di età o generazioni presenti nelle organizzazioni per costruite una leva di gestione dell’engagement e della fidelizzazione del collaboratore.

La socializzazione di skills ed esperienze è lo strumento cardine per creare un common ground generazionale su cui fondare le policies di gestione delle risorse umane e le “attività espressive” dell’organizzazione.

L’approccio scientifico proposto dal GENERATIONAL DIVERSITY @ WORK di Nomesis rende possibile la realizzazione di strategie in grado di valorizzare la diversità generazionale, di migliorare la comunicazione inter-generazionale e di individuare i valori che uniscono, facendoli divenire elemento fondante della corporate identity.

GLI STRUMENTI DI GENERATIONAL DIVERSITY @ WORK

  • Indagine censitaria sulle popolazioni aziendali
  • Focus group intergenerazionali e generazionali

sono gli strumenti di ricerca di GENERATIONAL DIVERSITY @ WORK che consentono la gestione ottimale dell’ageing ma anche dei passaggi generazionali perché si traducono in output con certi:

  • Mentoring e coaching interni
  • Percorsi formativi ed esperienziali per le generazioni in “uscita”
  • Trasferimento del know how attraverso il SECI Model
  • Consolidamento dell’identità aziendale

 

Per informazioni contattare NOMESIS – Daniela Bandera, CEO – 030.2793.124 – daniela.bandera@nomesis.net oppure Davide De Pra, – 030.2793.125 – davide.depra@nomesis.net

Per approfondimenti si invita a visitare il link seguente in cui la Dott.ssa Daniela Bandera – CEO e Senior Partner di Nomesis, approfondisce il tema delle diversità generazionali in azienda e introduce il modello di Nomesis GENERATIONAL DIVERSITY @ WORK.

https://www.linkedin.com/pulse/generational-diversitywork-i-valori-che-uniscono-daniela-bandera